fbpx

INDIPENDENTI, COSTRUTTIVI, ACCESSIBILI

Home Il bollettino del 4 Marcio Cronache dal 4 Marcio — 62esimo Bollettino Settimanale

Cronache dal 4 Marcio — 62esimo Bollettino Settimanale

Tempo di lettura stimato: 1 min.

-

Anno domini 19 d.C. (dopo Craxi): a distanza di sessantadue settimane dalle elezioni del 4 marcio sono in tanti a ricevere lettere.

Riceve lettere il Governo dall’Europa dubbiosa sulla tenuta della manovra. Ma, tranquilli, i dati non lasciano nessun spazio ai dubbi: facciamo schifo e basta.

Riceve la lettera di risposta dal Governo l’Unione Europea con Salvini che la butta su “chi ha la testa più dura”. I leghisti sono così: passano dal celodurismo al testadurismo, ma la testa di cazzo rimane sempre.

Riceve lettere la popolazione di Favignana che dopo aver votato in massa la Lega si è vista tagliare le quote sui tonni e ora rischia di vedere chiusa la sua tonnara. Forse era meglio fare votare i tonni.

Ma non riceve lettere la professoressa ospitata in Senato insieme ai suoi alunni dalle senatrici a vita dopo essere stata sospesa per aver paragonato Decreto Sicurezza e Leggi Razziali. Forse la Storia qualche allievo ce l’ha…

Canzone della settimana: “Tu vuo’ fa il segretario” dedicata all’incontenibile Carlo Calenda.

Giunio Panarelli
Nato a Bologna, ma cresciuto salentino, frequento il corso di laurea magistrale in Politics and Policy Analysis in Bocconi. Da febbraio 2020 sono caporedattore di Oripo quindi se vi piace quello che leggete è merito mio se non vi piace è colpa degli autori. Nel 2018 è uscito per Edizioni Montag il mio primo libro "La notte degli indicibili". Un chiaro segno della crisi dell’editoria italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3,900FansMi piace
29,200FollowerSegui
1,500FollowerSegui
1,000FollowerSegui