Cronache dal 4 Marcio — 68esimo Bollettino SettimanaleTempo di lettura stimato: 1 min.

0
216

Anno domini 19 d.C. (dopo Craxi): a distanza di sessantotto settimane dalle elezioni del 4 marcio sono in molti a russare.

Russa la Lega al centro di uno scandalo perché accusata di avere preso dalla Russia dei rubli. Su tutte le furie Claudio Borghi: neanche il suo partito ha voluto farsi pagare in minibot.

Russa il Premier Conte sull’autonomia dichiarando: “non posso trasferire tutti i poteri”. Anche lui sa di non averne mai avuti.

Russa il Segretario del Pd Nicola Zingaretti pronto ad aprire il partito a elementi esterni. Tanto non potranno mai fargli guerra più di quelli che ci sono già.

Ma non russa Facebook multata 5 mld perché accusata di intromettersi nella privac… che bravo Mark Zuckerberg! Un vero capitano contro questi giudici rosiconi!

Programma della settimana: Chi l’ha visto. Dedicato al faccendiere Gianluca Savoini che dopo essere stato coinvolto nello scandalo rubli nessuno nella Lega dice di aver mai conosciuto.

Articolo precedenteAddio a 345 parlamentari
Articolo successivoCosa dobbiamo aspettarci questa settimana?
Nato a Bologna, ma cresciuto salentino, frequento il corso di laurea magistrale in Politics and Policy Analysis in Bocconi. Da febbraio 2020 sono caporedattore di Oripo quindi se vi piace quello che leggete è merito mio se non vi piace è colpa degli autori. Nel 2018 è uscito per Edizioni Montag il mio primo libro "La notte degli indicibili". Un chiaro segno della crisi dell’editoria italiana.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.