fbpx

INDIPENDENTI, COSTRUTTIVI, ACCESSIBILI

Home Il bollettino del 4 Marcio Cronache dal 4 Marcio — 97esimo Bollettino Settimanale

Cronache dal 4 Marcio — 97esimo Bollettino Settimanale

Tempo di lettura stimato: 1 min.

-

Anno domini 19 d.C. (dopo Craxi): a distanza di novantasei settimane dalle elezioni del 4 marcio sono in molti a essere in Emilia-Romagna.

È in Emilia -Romagna il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini convinto di vincere perché “con la Lega si torna al Medioevo”. E se il futuro fosse retromarcia?

È in Emilia-Romagna Lucia Borgonzoni candidata del centrodestra dopo un passato nei centri sociali. La prima prova che forse certi posti non fanno bene a tutti…

È in Emilia-Romagna il vicesindaco leghista di Ferrara Naomo dopo aver minacciato i giornalisti di La7 dicendo “vi farò un culo così”. È proprio vero che la forma è garanzia di sostanza.

Ma non sono in Emilia-Romagna i candidati della Calabria e a giudicare dalla copertura mediatica non sembrerebbero neanche in Italia.

Ricerca della settimana: la dignità di Salvini dopo aver citofonato a un ragazzino chiedendogli se spacciasse.

Capodanno dell’anno: quello cinese a Wuhan, città epicentro del Coronavirus. Pare che Conte avesse già inviato i suoi migliori auguri per “un anno del dragone fantastico”.

Giunio Panarelli
Nato a Bologna, ma cresciuto salentino, frequento il corso di laurea magistrale in Politics and Policy Analysis in Bocconi. Da febbraio 2020 sono caporedattore di Oripo quindi se vi piace quello che leggete è merito mio se non vi piace è colpa degli autori. Nel 2018 è uscito per Edizioni Montag il mio primo libro "La notte degli indicibili". Un chiaro segno della crisi dell’editoria italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3,900FansMi piace
29,200FollowerSegui
1,500FollowerSegui
1,000FollowerSegui